JPMorgan pubblica una lettera che dice quanto è solido il Bitcoin

È sempre bello vedere bitcoin guadagnarsi un nuovo fan, ed è quello che sembra stia succedendo con JPMorgan, che un tempo era gestito da un uomo che non si curava della criptovaluta. In un recente comunicato stampa, l’azienda ha spiegato perché il bitcoin era una valuta alternativa migliore dell’oro e perché era più preparata a competere nel mondo finanziario.

JPMorgan pensa molto a BTC

JPMorgan è sotto il controllo di un uomo di nome Jamie Dimon, che in passato ha detto cose piuttosto dispregiative sul Bitcoin Trader e le sue proprietà. Dimon si è riferito al bitcoin come a una frode in passato, anche se non è stato molto tempo dopo quando ha commissionato lo sviluppo di una nuova moneta criptata gestita e gestita specificamente attraverso la sua azienda. Sarebbe stato conosciuto come JPM Coin, ed è stato uno dei primi esempi di un’importante istituzione finanziaria che emetteva il proprio patrimonio digitale.

Ora, in una recente lettera, la società ha spiegato che bitcoin ha molto da fare e che per molti versi supera l’oro. La lettera spiega:

Anche un modesto affollamento dell’oro come valuta „alternativa“ a lungo termine implicherebbe il raddoppio o il triplicamento del prezzo del bitcoin… Le crittocittà hanno un valore non solo perché servono come depositi di ricchezza, ma anche per la loro utilità come mezzo di pagamento. Più gli agenti economici accettano le crittocromie come mezzo di pagamento in futuro, maggiore sarà la loro utilità e il loro valore.

Le parole implicano che, con il passare del tempo, un numero sempre maggiore di aziende e di individui considererà il bitcoin come un mezzo per coprire la propria ricchezza dai problemi economici e per acquistare sia beni che servizi. Anche se questo continua ad accadere, i prezzi del bitcoin e dei suoi cugini altcoin continueranno a risplendere.

Ne stiamo già vedendo la prova in quanto PayPal ha recentemente annunciato che gli utenti possono acquistare articoli con il bitcoin attraverso la sua piattaforma e, di conseguenza, la valuta ha raggiunto i 13.000 dollari per la prima volta in oltre un anno.

Millennials giocherà un ruolo importante

Inoltre, JPMorgan dice che il bitcoin ha un grande vantaggio rispetto all’oro in quanto è più attraente per i millenni, che secondo l’azienda sarà davvero la guida dell’adozione in futuro. Nella lettera si legge:

Il potenziale vantaggio a lungo termine per il bitcoin è considerevole in quanto compete più intensamente con l’oro come valuta „alternativa“ che noi crediamo, dato che i millenni diventerebbero, nel tempo, una componente più importante dell’universo degli investitori.

Questo è un argomento che abbiamo sentito in passato, ed è intrigante vedere JPMorgan confermarlo. Il fatto è che i millenni sono cresciuti durante il periodo della Grande Recessione, e quindi non vedono le banche sotto la stessa luce delle loro controparti più vecchie. Non si fidano delle istituzioni finanziarie tradizionali come potrebbero fare gli altri, e quindi vedono in Bitcoin un modo più forte per mantenere l’indipendenza finanziaria.